Gatto Havana Brown

Gatto Havana Brown

Questa razza nacque negli anni ’50 ed è il risultato di due razze unite: il Siamese chocolate point ed il gatto europeo nero.

Chi ha fondato la razza fu la Baronessa Von Ulmann che voleva a tutti i costi ottenere una razza dal colore marrone cioccolato omogeneo. Il risultato ebbe successo e nel 1958 venne riconosciuta la razza ufficialmente. Il suo nome deriva per l’appunto dal suo colore del mantello marrone tipico del sigaro e/o da un’omonima razza di conigli simili olandese.

La caratteristica che lo distingue, oltre al colore del mantello, sono gli occhi: grandi e verdi. 

 

 

E’ un gatto attivo, affettuoso e molto legato al suo padrone. Non è molto socievole con gli estranei o comunque con le persone che non conosce. E’ un gatto da appartamento ed ama la calma e la vita domestica. E’ un gran chiacchierone: la sua voce è meno intensa rispetto a quella del Siamese.

 

Non ha particolari problematiche fisiche, ma vi consiglio di tenere sotto controllo la salute delle urine; il gatto, infatti tende a bere poca acqua ed avendo una vita piuttosto sedentaria potrebbe essere soggetto a calcoli urinari.

 

 

 

Condividi sui social network

Commenta