I CANI E IL TEMPO

I CANI E IL TEMPO

Secondo voi i cani percepiscono il trascorrere del tempo?? Alcuni studiosi hanno fatto delle ricerche a riguardo e loro conclusione è che si, lo percepiscono ma non sanno che ore sono. Secondo loro i cani hanno una specie di orologio interiore dettato in qualche modo dai loro bisogni fisici come mangiare o dormire, al contrario nostro che abbiamo molte più cose a cui pensare ed una vera e propria vita sociale. I cani sanno se è passato tanto o poco tempo da quando è successo qualcosa e riescono a capire quando sta per succedere qualcosa. E’ il caso dei cani che hanno sempre e stesse abitudini durante la giornata.  E’ curioso come si rendono conto del passare del tempo basandosi su fenomeni esterni come la luce del giorno, il suono delle campane o i rumori della città.

 

In particolare la studiosa cinofila Alexandra Horowitz ha scoperto che i cani riescono ad ”odorare il tempo”. Vi chiederete in che senso… Ebbene è risaputo che i cani hanno un fiuto increbile, quindi è possibile che siano in grado di associare odori e cambiamenti di odori a determinati eventi e quindi al tempo passato e al futuro prossimo. La Horowitz ha dichiarato anche che sappiano distinguere odori ”nuovi” da odori ”vecchi”. Cosa si intende per odori nuovo e vecchi? L’esempio più lampante è l’odore che lasciamo appena usciti di casa che quando rientriamo dopo ore si è affievolito. Il cane ”collega” l’odore forte al fatto che siamo usciti da poco e quindi significa che è passato poco tempo mentre l’odore ”debole” lo collega al fatto che è da tanto che siamo fuori casa e perciò molto tempo che lui è da solo. Quando il cane percepisce che è da molto tempo da solo, suppone che il padrone sta per tornare a casa ed è normale che manifesti felicità ad esempio mettendosi davanti alla porta ad aspettarlo o facendogli un sacco di feste.

 

 

 

In conclusione possiamo dire che si, il cani hanno il senso del tempo e si rendono conto di quanto tempo rimangono da soli e dato che per loro non è del tutto facile, sarebbe bene fare in modo che sentano il meno possibile la mancanza dell’umano. Regalategli dei giochi con sui può distrarsi durante la vostra assenza e sopratutto non annoiarsi!

 

 

 

Condividi sui social network

Commenta